30 novembre 2021
Aggiornato 07:30
Musica

A Cigna Dischi riflessioni e ascolti su rock e jazz

Un appuntamento per approfondire il rapporto fra due generi musicali quasi sempre in conflitto. Obiettivo, creare cultura musicale approfondita e senza steccati ideologici

BIELLA - Venerdì 31 marzo lo storico negozio Cigna Dischi, in via Italia 10 a Biella, ospiterà un incontro in cui si approfondirà, con riflessioni e ascolti, un tema davvero speciale, che è il rapporto fra musica rock e musica jazz. Un rapporto da sempre controverso e preda di facili generalizzazioni, che si cercherà di evitare grazie alla competenza e alla passione di Francesco Barresi, che per l'occasione vestirà i panni di relatore, divulgatore e selezionatore musicale.

L'intervento
Francesco Barresi non ha, a livello locale, bisogno di presentazioni, data la lunga attività in molti settori legati alla musica, dalla lunga presidenza e direzione artistica del Jazz Club di Biella, all'attività di promoter di musicisti, a quella di giornalista musicale, per arrivare anche alla gestione di locali in cui si suona musica. La passione da sempre messa in tutte queste attività e la sua innata curiosità di ascoltatore gli hanno fatto ideare questa serata, in cui guiderà i presenti all'ascolto di artisti in grado con la loro arte di creare ponti fra due generi musicali che non di rado si sono guardati con sospetto reciproco.

Diffondere cultura musicale
I gestori di Cigna Dischi, che già ospitano regolarmente altri incontri di questo tipo dedicati all'approfondimento e all'ascolto musicali (vedi gli incontri del progetto «Solchi e Parole», per esempio) hanno accolto con entusiasmo questa idea, proprio perché orientata a creare cultura musicale approfondita e senza steccati ideologici. Un modo anche, nella settimana successiva alle celebrazioni del cinquantenario dello storico Jazz Club di Biella, per continuare a ribadire e rinverdire l'interesse del territorio per un genere musicale che non finisce mai di ricreare e reinventare sé stesso, anche nella valutazione critica del suo passato. La partecipazione all'incontro, fissato per venerdì 31 marzo in negozio (via Italia 10 a Biella) a partire dalle 19, è libera. Durata prevista poco più di un'ora circa, alla fine della quale sarà offerto ai presenti un piccolo rinfresco.