Vercelli | Incidenti stradali

Tronzano: Pietro Vercellone forse stroncato da un malore

Alla guida della sua Panda ieri si era scontrato con la Golf condotta da un uomo di Biandrate

Incidente tra due automobili
Incidente tra due automobili (Shutterstock.com)

TRONZANO - Ci sarebbe un malore fatale all'origine dell'incidente che ieri, lunedì 15 gennaio, è costato la vita a Pietro Vercellone, 79 anni, di Tronzano. Il pensionato, al volante di una Panda, stava percorrendo via Sabotino quando, come ha raccontato una testimone ai carabinieri, all'incrocio con la Strada Provinciale 11 non ha dato precedenza alla Volkswagen Golf di un uomo di Biandrate. L'impatto è stato terribile. L'auto con a bordo Pietro Vercellone è stata scaraventata in un fosso e ci sono voluti i vigili del fuoco per estrarlo dall'abitacolo, ormai deceduto. Nemmeno l'èquipe medica del 118 ha tentato di rianimarlo.

E mentre l'altro automobilista, sotto shock, veniva visitato, sul posto è giunto il figlio del pensionato. Una scena straziante, quella a cui hanno assistito i presenti. Qualcuno lo aveva avvertito dello schianto, però nessuno aveva avuto il coraggio di dirgli che il padre era morto. Morto probabilmente per un malore, quando era ancora alla guida della sua Panda.