Venezia | Concerti

Eventi a Venezia, ecco cosa fare giovedì 15 marzo

La grande musica e l'arte sono al centro della serata veneziana. Ecco cosa vi attende e come fare per non perdere il meglio della serata

Venezia, ecco cosa fare giovedì 15 marzo
Venezia, ecco cosa fare giovedì 15 marzo (ANSA)

VENEZIA – I grandi concerti, l'arte e la cultura. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del giovedì sera veneziano.

Giovanni Allevi in concerto
Giovanni Allevi al Teatro Goldoni con pianoforte e archi per il nuovo «Equilibrium Tour». Giovanni Allevi torna a calcare i palcoscenici di tutta Italia con una nuova grande tournée di pianoforte e archi, «Equilibrium Tour», oltre 20 concerti che prendono il nome dal suo ultimo progetto discografico «Equilibrium». Giovanni Allevi sarà sul palco con il pianoforte accompagnato da 13 selezionati archi dell'Orchestra Sinfonica Italiana. Una inedita formazione che darà vita alle magiche note dell’ultimo album di studio di Allevi. In equilibrio perfetto nella sua musica tra «compositore, pianista e direttore d’orchestra», durante il concerto assumerà col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, tutti i diversi ruoli, attraverso una scaletta che vedrà alternare le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera. La rassegna «Dal Vivo» è organizzata da Veneto Jazz e Teatro Stabile del Veneto in collaborazione con Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione del Veneto e Città di Venezia. Media Partner: Radio Monte Carlo. I biglietti del concerto saranno disponibili in prevendita nel circuito Ticketone e alla biglietteria del Teatro Goldoni.

Musica live
Al Laguna Libre, dalle 20.30 Nina Baietta voce & Giacomo Franzoso al piano. Un duo d’impronta jazz che propone un repertorio con standards rivisitati in chiave moderna e composizioni libere ed improvvisate che lasciano spazio a rielaborazioni dal gusto freejazz.

Libri e arte
Giovedì 15 marzo alle 17.30 nelle sale delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, Gabriele Dadati, autore del libro «L’ultima notte di Antonio Canova» , e Roberto De Feo racconteranno l’ultima notte di vita del grande artista, protagonista della mostra «Canova, Hayez, Cicognara. L’ultima gloria di Venezia». Il romanzo di Dadati parte dagli ultimi attimi di vita di Canova, a Palazzo Francesconi a Venezia, nell'ottobre del 1822. Lo scultore si confida lungamente con il fratellastro Sartori, tornando così a quel 1810 in cui era a corte presso Napoleone per ritrarre Maria Luisa. Lì è avvenuto qualcosa che, mentre termina il suo tempo, Canova vorrebbe confessare per liberarsene e andarsene in pace. Un racconto che si concluderà con una visita gratuita in mostra con il curatore Roberto De Feo. Ingresso libero sino ad esaurimento posti, segue visita guidata con il curatore in mostra.