Venezia | Cronaca

Autonomia Veneto: il presidente Zaia, non farò sconti

Il Governatore: i veneti aspettano documenti che fanno bene alla regione

Il governatore Luca Zaia
Il governatore Luca Zaia (ANSA)

VENEZIA - Nella trattativa con il governo per l'autonomia del Veneto, «è certo che non farò sconti a nessuno». Lo ha sottolineato il governatore Luca Zaia, a margine della Bit, la Borsa internazionale del turismo che si tiene a FieraMilanocity.

«I veneti da me si aspettano di firmare documenti che fanno bene alla regione, anche se non cerco la rissa con Roma e non l'ho mai cercata – ha aggiunto – Io conto di firmare se vengono accolte le nostre osservazioni al documento bozza che ci è stato presentato. Se non vengono accolte, vuol dire che la firma non è sostenibile». «Noi chiediamo - ha proseguito Zaia - che sia superato il principio della spesa storica e poi di avere una compartecipazione sui tributi, che sia variegata su più tributi e non su uno solo».