Venezia | Cronaca

Arena di Verona, Tosi attacca Sboarina sulla nomina del sovrintendente

Nel mirino Cecilia Gasdia, secondo Tosi è un figura politica con due tutor

Arena di Verona
Arena di Verona (ANSA)

VERONA - L'ex sindaco di Verona Flavio Tosi attacca il suo successore Federico Sboarina sulla nomina di Cecilia Gasdia a sovrintendente della Fondazione Arena di Verona. «La 'Corrida' di Corrado faceva ridere e portava allegria – dice il leader di Fare! – La 'Corrida' di Sboarina fa ancora più ridere ma il suo dilettantismo allo sbaraglio non solo rischia di coprire ulteriormente di ridicolo l'amministrazione cittadina, ma anche di pesare sulle tasche dei veronesi».

Del manager di grande prestigio internazionale promesso in campagna elettorale per la Fondazione Arena, rileva, sia per la lirica che per l'extra lirica, «non c'è nemmeno l'ombra: in compenso Sboarina ha fatto l'opposto di ciò che aveva promesso agli elettori, e cioè ha nominato sovrintendente una figura politica, il capolista di Fratelli d'Italia alle ultime amministrative, Cecilia Gasdia. Alla quale però Sboarina ha affiancato due tutor, Gianfranco De Cesaris e l'ex sovrintendente Renzo Giacchieri».