Venezia | Cronaca

Confessa il convivente della donna uccisa e fatta a pezzi: 'sono stato io'

L'omicidio pare sia maturato al culmine di litigi quotidiani per futili motivi. Un drammatico epilogo

Ha confessato il convivente della donna uccisa
Ha confessato il convivente della donna uccisa (ANSA)

VENEZIA – Alla fine ha confessato di avere ucciso la sua convivente, Agim Ajdinaj, l'albanese di 51 anni arrestato la sera del 5 gennaio con l'accusa di avere ammazzato la compagna Khadija Bencheickh, 46 anni, marocchina il cui corpo era stato fatto a pezzi e ritrovato in un campo il 30 dicembre a Valeggio sul Mincio (Verona). L'uomo ha motivato l'omicidio con una situazione diventata insostenibile da tempo, legata a dissidi quotidiani per futili motivi.