Venezia | Tradizioni e usanze

Venezia, 10 cose da fare il 23 e 24 settembre

Una città dai mille volti quella che potrete scoprire questo weekend. Si comincia dagli appuntamenti della tradizione fino ad arrivare agli eventi culturali esclusivi passando per la musica, lo shopping e i buoni sapori del territorio. Ecco cosa vi attende

Venezia, 10 cose da fare il 23 e 24 settembre
Venezia, 10 cose da fare il 23 e 24 settembre (Rad Radu - shutterstock.com)

VENEZIA – Weekend dalle mille sfaccettature quello in laguna dove la cultura e la tradizione sono predominanti ma non mancheranno le occasioni di puro divertimento tra spettacoli, musica, mercati e molto altro. Ecco i nostri consigli.

Tradizione
Si svolgerà domenica 24 settembre, a partire dalle 10, la festa per la cerimonia delle premiazioni della Regata Storica edizione 2017, organizzata dal Comune di Venezia con il supporto di Vela SpA. L’invito di partecipazione all’evento, fortemente voluto dal sindaco, Luigi Brugnaro, che avrà luogo presso la banchina dell'Arsenale Nord e la darsena grande, è rivolto a tutta la cittadinanza e in particolare a tutte le associazioni remiere di voga alla veneta, ai sostenitori e agli appassionati e amici del mondo remiero. Programma: alle 10 accoglienza, alle 10.30 spettacolo musicale (prima parte) musica e canzoni veneziane dell' «Orchestra Popolare Veneziana», alle 11 cerimonia delle premiazioni: Schie, Maciarele, Giovanissimi, Caorline, Donne, Gondolini, alle 12 spettacolo musicale (seconda parte), canzoni veneziane e intrattenimento dell'«Orchestra Popolare Veneziana» e buffet tradizionale. Conducono la cerimonia gli attori Monica e Salvatore «Cafè Sconcerto».

Giornate Europee del Patrimonio
Le Giornate Europee del Patrimonio avranno luogo sabato 23 e domenica 24 settembre 2017. Ecco gli appuntamenti a Venezia: l’ideale della Via. Samurai, monaci e poeti nel Giappone medievale al Museo d’arte orientale. Convegno/Conferenza: il 23 settembre della 16 alle 18. Conferenza del prof. Aldo Tollini. La Via occupa un posto di particolare rilievo nella civiltà giapponese medievale, dando vita, nelle varie forme in cui si manifesta, tra le quali la Via del Torcello: un itinerario tra «natura e cultura». Al Museo e Isola di Torcello visita guidata dal 23 al 24 settembre. Il 23 settembre: dalle 17 alle 18.30 circa; il 24 settembre dalle 15.30 alle 17. Apertura gratuita al pubblico del Museo di Torcello e visita all'isola di Torcello con una passeggiata naturalistica e storico-archeologica e successiva vista al museo.
A Villa Hériot, «Una famiglia in esilio», la mostra «i Trentin nell'antifascismo europeo» dal 23 al 24 settembre. Orario: 11-19. Apertura straordinaria di Villa Hériot sede della mostra storico/fotografica Una famiglia in esilio. 
Dopo le fabbriche: passeggiata nei luoghi della riconversione industriale alla Giudecca, visita libera il 23 settembre dalle 9. La passeggiata patrimoniale, organizzata da Iveser Venezia, ripercorre i luoghi della Venezia industriale del '900.
Alla scoperta della Batteria Rocchetta e Forte Alberoni. Visita guidata - Dal 23 al 24 settembre: sabato: 16.30 e domenica: 11.30. Visite guidate dall'Istituto dei Castelli nei due ex siti militari, la batteria Rocchetta e il forte Alberoni. Evento coordinato dal Consiglio d'Europa-Ufficio di Venezia.
Il 24 settembre dalle 10 alle 18 torna visitabile l’isola del Lazzaretto Vecchio a sostegno del progetto che la vuole prossimo Museo Archeologico Nazionale della Laguna di Venezia.
Al Museo d'arte orientale, «Fiori e colori d’Oriente». Laboratorio di tecniche artistiche con preparazione e utilizzo del gofun. Il 24 settembre dalle 10.30 alle 12. Nel corso del laboratorio si scopriranno i segreti della simbologia floreale orientale e della composizione dei colori orientali, in particolare del celebre bianco di conchiglia.

Spettacolo
Domenica 24 settembre, nell'incantevole e magico Chiostro dell'Ex Convento SS. Cosma e Damiano, accompagnati da simpatici teatranti della commedia dell'arte visiterete gli studi dei vari artisti e artigiani presenti nel Chiostro, li conoscerete così personalmente e scoprirete il loro mondo creativo; ascolterete le melodie dell'ensemble Embè e del musicista Carlo Santi che eseguiranno brani di musica medievale; assaporerete deliziose pietanze e bevande preparate per l'occasione e, dulcis in fundo, verrete immersi in un'atmosfera di mistero e magia grazie ai racconti di Alberto Toso Fei, accompagnato dalle sonorità del chitarrista Alessandro Ragazzo. E chissà... Magari avrete anche l'opportunità unica e speciale di conoscere un'importante figura del passato legata alla nascita del Convento. Programma dalle 18 alle 20 presentazione dell'associazione AADC e visita dei laboratori con l'intrattenimento dei teatranti della commedia dell'arte, dell'ensemble Embè e del musicista Carlo Santi. Dalle 20 alle 21 buffet. Alle 21 Alberto Toso Fei e i suoi racconti, accompagnati dalle musiche di Alessandro Ragazzo. Per prenotare scrivere a artistiartigianidelchiostro@gmail.com, www.facebook.com/artistiartigianidelchiostro, www.artistiartigianidelchiostro.com. Per raggiungere l'ex Convento vaporetto n. 4.1, 4.2, 2. Fermata Palanca, Giudecca.

Gusto
Imperdibile giornata di degustazione sabato 23 settembre a partire dalle 14. Protagonisti i vini del Consorzio Vini Venezia e le eccellenze dei produttori gastronomici del territorio con una degustazione libera dai vini del Piave a quelli del Lison-Pramaggiore, senza dimenticare i vini che meglio esprimono il volto della città: la Doc Venezia. Scenario dell’iniziativa il magnifico brolo del complesso del Convento dei Carmelitani Scalzi, a due passi dalla Stazione di Santa Lucia, dove è stato creato il vigneto-collezione della biodiversità viticola veneziana, con più di 20 varietà presenti recuperate da diversi orti e giardini veneziani. Appuntamento annuale che punterà di volta in volta i riflettori su un aspetto delle diverse denominazioni e delle varie ricchezze enologiche del territorio. Per questa prima edizione #FeelVenice avrà il suo focus sul Raboso con la presentazione del libro «Quando Raboso e Friularo si chiamavano vin moro» (Ed. Grafiche Antiga) nuova pubblicazione del noto scrittore e sociologo, il Prof. Ulderico Bernardi. La partecipazione alla presentazione alle 9.30 presso il Convento dei Carmelitani è necessario prenotare, dato il numero di posti limitato. Eccezionalmente aperta al pubblico durante l’evento, sarà possibile visitare la chiesa seicentesca del Convento ora in restauro e l’antico Brolo. Durante l’evento si potranno conoscere e degustare i vini più rappresentativi del territorio di aziende note come: Ai Galli, Astoria, Bellussi Vittorio, Bonotto Giorgio, Bonotto delle Tezze, Casa Roma, Castello di Roncade, Conte di Collalto, Frassina, Frassinelli, Mazzolada, Molon Traverso, Ornella Bellia, Paladin, Stefano Collovini, Tessere, e i vini del Consorzio Vini Doc Bagnoli. La partecipazione all’evento vede il versamento di un’oblazione di minimo 10 euro che saranno interamente devoluti al restauro della facciata della Chiesa di Santa Maria di Nazareth.

Mercati
Mercatino dei Granai Swing Edition, domenica 24 settembre dalle 10.30 alle 22, torna dopo la lunga pausa estiva il mercatino negli Antichi Granai della Repubblica presso il Belmond Hotel Cipriani. Mostra mercato di prodotti artigianali made in Italy: abbigliamento maschile e femminile, bijoux e gioielli, accessori uomo e donna, borse, arazzi e tappeti storici, zona gastronomica con prodotti locali. Quest'edizione è dedicata allo Swing, il ballo nato negli anni '20 che ha spopolato in tutto il mondo tra il 1950 e 1960 ma tutt'ora ancora molto famosa. L'intera giornata sarà animata dai ballerini del Bassano Swing Out che con le loro danze e coregrafie insegneranno e coinvolgeranno i visitatori durante tutto l'evento. 30 espositori in totale, 27 artigiani nuovi rispetto alla scorsa edizione, 12 in prima assoluta ai Granai. Dalle 17 alle 20 Happy Hour nella fondamenta con vista su Piazza San Marco. Entrata con consumazione obbligatoria. FB: Mercatino dei Granai, Instagram: mercatinodeigranai, #mercatinodeigranai, Tel: 041-240801

Musica
Domenica 24 settembre alle 17.30 alla Baia del Forte, Acoustic Hype presenta: MDM dal vivo. Opening act: Open Hype. Gli artisti che si sono esibiiti durante l'estate alla baia festeggiano, cantando qualche canzone, la serata conclusiva di Acoustic Hype. Sibilla Cumana - Damiano Affinito, Alberto Pagliuca, Denoise / Nove Cento, Industria Onirica / Bruno Sponchia, Vin Martin / Vincenzo Della Puppa

Cultura
Nato con lo scopo di rivitalizzare le fortificazioni veneziane, Fort in Fest vuole essere un festival incentrato sull'incontro e sul confronto tra le diversità culturali, sociali ed artistiche, nonché uno strumento di accesso alla cultura, nelle aree periferiche della città metropolitana di Venezia. Calendario: 23-24 settembre Mestre Forte Marghera, 30 settembre Tessera Forte Bazzera 7 ottobre Venezia Arsenale. Maggiori informazioni sul sito www.fortinfest.org.