23 gennaio 2019
Aggiornato 22:30
Ultim'ora | Vaccini

Vaccini, Lorefice (M5s): polemica surreale

"Difendiamo diritto alla salute e all'istruzione"

Roma, 9 ago. - "E` triste dover assistere a una guerra politica sulla pelle dei bambini. Nessuno ha mai affermato che non sia necessario vaccinare i propri figli, questa discussione sta diventando surreale". Lo afferma Marialucia Lorefice (M5s), presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera.

"Come ha ricordato oggi anche il vice premier Di Maio - aggiunge - le famiglie che non vaccinano vanno sensibilizzate a farlo, affinché si innestino comportamenti corretti e consapevoli, non dettati da coercizione e paura. Instaurare questo clima fa soltanto male ai bambini che hanno il diritto di andare a scuola - prosegue la portavoce M5S a Montecitorio - Già a settembre sono previste delle giornate per la promozione attiva delle vaccinazioni negli ambulatori medici e nelle strutture in cui opera il personale sanitario. Noi non facciamo sconti: l`obbligo vaccinale non viene cancellato ma l`intero impianto va razionalizzato e reso più flessibile. Il nostro ddl agisce proprio in questa direzione, consentendoci di operare correttamente sulla base dei territori e quindi anche delle regioni e dei comuni dove ci sono tassi più bassi di copertura vaccinale o emergenze epidemiche - spiega - E ricordiamo anche che le autocertificazioni non sono uno scherzo: chi dichiara il falso rischia 6 mesi di carcere".

"Dobbiamo mettere nelle condizioni tutti di poter ottemperare alla legge - conclude Lorefice -. E` ora dunque di dire basta alle polemiche: la tutela della salute, così come l`istruzione, sono diritti sanciti dalla nostra carta costituzionale".