Ultim'ora | Migranti

Migranti, Grecia: minori non accompagnati pagano le tensioni Ue

Ong: circa 2.500 minorenni vivono in "condizioni di pericolo"

Atene, 12 lug. - Circa 2.500 minori stranieri non accompagnati, pari ai due terzi di quelli presenti attualmente in Grecia, non sono ospitati in alcuna struttura e si trovano in "condizioni di pericolo". E' quanto ha riferito oggi l'ong Metadrasi, mentre il capo dipartimento dell'Ufficio nazionale per l'Asilo, Dionysia Papailiou, ha denunciato come le recenti tensioni europee sull'accoglienza dei migranti stia rallentando le procedure per il ricongiugimento familiare in altri Paesi europei di minorenni la cui richiesta avrebbe tutti i requisiti per essere accolta.

"Stando ai dati del Centro nazionale di solidarietà sociale, 3.670 minori non accompagnati si trovano al momento nel Paese, di cui solo 1.135 sono alloggiati in case o in famiglie, gli altri sono in condizioni di pericolo", ha detto Evdokia Gryllaki, responsabile per i minori non accompagnati dell'ong. (Segue)