Ultim'ora | Migranti

Migranti nave Diciotti sotto sole e caldo aspettano di scendere

Due autobotti hanno rifornito d'acqua il mezzo navale

Trapani, 12 lug. - Sono seduti sul ponte della nave Diciotti della Guardia costiera, attraccata al molo di Trapani, i 67 migranti salvati nei giorni scorsi nel canale di Sicilia. Le consuete procedure messe in atto durante gli sbarchi di migranti infatti sono ferme, nell'attesa di capire quali indicazioni arriveranno dal ministero dell'Interno. Il ministro Salvini, in conferenza stampa a Innsbruck a margine del consiglio informale dei ministri Ue ha detto di non concedere "nessuna autorizzazione, se qualcuno lo fa al mio posto se ne assume la responsabilità politica, morale e giuridica".

Sulla nave, così come sul molo della città siciliana, il sole batte forte e il caldo sfiora i 30 gradi. E pochi minuti dopo l'attracco, avvenuto alle 15, sono arrivate due autobotti d'acqua. Tra i 67 migranti ci sono i due indagati per il presunto tentato dirottamento del rimorchiatore Vos Thalassa.