Ultim'ora | Migranti

Sindaco Trapani: Salvini se la prenda coi più forti di lui

Tranchida: ma chi sbaglia deve pagare, anche i nostri ospiti

Trapani, 12 lug. - "Con tutto il rispetto non la butto in politica né in 'caciara' o polemica, con tutto il rispetto delle idee del ministro Salvini, credo che un uomo della sua caratura politica debba prendersela con quelli più grossi di lui. C'è un problema che riguarda l'Europa, con Paesi che sono soci solo per gli euro e non per altro, quindi solidarietà col governo se se la prende coi più forti e non coi più deboli, al netto del: 'chi sbaglia paga'". Così il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida, rispondendo ai cronisti sul molo Ronciglio dove stamani è attesa la nave Diciotti con a bordo 67 migranti.

"Chi sbaglia paga, vale per me, per te, per i nostri ospiti che accogliamo. A volte bisogna fare scelte difficili", ha detto il primo cittadino di Trapani.

"La storia di questa città - ha concluso -, di questa terra e dell'Italia parla chiaro, siamo figli di esodi e siamo per la cultura dell'accoglienza".