22 settembre 2018
Aggiornato 09:00
Ultim'ora | Russia

Russia, Quartapelle (Pd): Salvini-Di Maio vogliono spaccare Ue?

Con voto a Strasburgo hanno confermato ambiguità rapporti con Mosca

Roma, 14 giu. - "Con il voto sulla proroga delle sanzioni contro la Russia M5S e Lega confermano e alimentano tutte le ambiguità della linea del governo rispetto al tema centrale dei rapporti con Mosca". Lo dichiara Lia Quartapelle, deputata del Partito democratico, a proposito del voto contrario di M5S sulla risoluzione che chiede il prolungamento delle sanzioni contro la Russia votata oggi dal Parlamento europeo.

"Il voto gialloverde di Strasburgo - continua - arriva a coronamento di una settimana che ha visto l'Italia di Salvini e Di Maio muoversi sul tema dei migranti in modo così aggressivo e dirompente da scatenare tensioni e conflitti sconosciuti per l'Unione europea. La strategia di Salvini è pericolosissima per il nostro Paese. L'elemento comunque di ogni suo passo è la forza divisiva e l'allineamento ai partiti populisti europei. Salvini e Di Maio hanno il dovere di chiarire davanti agli elettori se il vero obiettivo non sia sposare fino in fondo il tentativo putiniano di spaccare l'Unione".

"E chiariscano anche se voto di oggi sia il prodromo di una decisione nella stessa direzione da parte dell'Italia. Di certo, l'unica cosa che hanno ottenuto fino a oggi è un'Italia più debole, più lontana dall'Europa e più vicina alla Russia", conclude.