Roma

Stadio Roma, Anzaldi (Pd): Raggi inguaia Bonafede e Fraccaro

"Governo coinvolto, presunto corrotto presentato a sindaca da ministro Giustizia"

Roma, 14 giu. - "La sindaca Raggi, sperando di salvarsi, inguaia pesantemente i ministri Bonafede e Fraccaro: da Vespa dice che sono stati loro a portare Lanzalone in Campidoglio. In pratica la sindaca va in tv per dire che colui che secondo i magistrati è un pericoloso corrotto, tanto da venire arrestato, le è stato segnalato dal ministro della Giustizia!". Lo scrive su facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.

"Ora l'affare si allarga ufficialmente - prosegue Anzaldi - al Governo e colpisce in particolare proprio Bonafede, per il ruolo che ricopre. Non si può escludere, a questo punto, che i magistrati decidano di convocarlo o addirittura iscriverlo nel registro degli indagati. Ma c'è una questione politica molto chiara: può il ministro della Giustizia avere la macchia del rapporto opaco con un avvocato arrestato per corruzione? Che relazioni c'erano tra lui e Lanzalone? Perchè lo ha sponsorizzato prima al Comune di Livorno e poi a Roma? In passato ci sono ministri che si sono dimessi per molto meno. O chiarisce sul serio quando verrà in Aula o le dimissioni sono inevitabili. In tutto questo, il rivoluzionario Grillo non ha nulla da dire?".