19 settembre 2018
Aggiornato 06:31
Ultim'ora | Roma

Di Battista: Stadio Roma dimostra necessità misure anti-corruzione

"Più intercettazioni, agenti infiltrati, stop a prescrizione"

Roma, 14 giu. - "Occorre portare avanti con rapidità un pacchetto anti-corruzione durissimo. La corruzione sta uccidendo il nostro Paese e, oltretutto, è l'arma principale in mano alle mafie. Sulla questione 'Stadio della Roma' vi dico che se avessimo pensato che la nascita, la crescita e le vittorie del Movimento 5 Stelle avrebbero sconfitto la corruzione non ci saremmo sgolati per cinque anni nel chiedere più risorse per le intercettazioni, gli agenti sotto-copertura da infiltrare nella pubblica amministrazione e lo stop alla prescrizione nel momento in cui inizia il processo. Ora queste proposte possono diventare leggi dello Stato". Così, in un post su Facebook, l'esponente M5s Alessandro Di Battista commenta l'inchiesta legata alla costruzione dello stadio della Roma, che ha visto l'arresto dell'avvocato Lanzalone (presidente di Acea nominato dalla giunta Raggi) e l'iscrizione nel registro degli indagati del capogruppo M5s in Campidoglio.