16 agosto 2018
Aggiornato 06:00
Ultim'ora | Migranti

Magi (+Europa): su Aquarius a rischio centinaia di vite

Governo le ha prese in ostaggio, apriamo subito i porti

Roma, 14 giu. - "Le condizioni meteorologiche avverse, ampiamente previste, stanno trasformando l'assurda traversata di Aquarius verso Valencia in una pericolosa odissea per i migranti, già gravemente provati per il naufragio e i faticosi giorni di navigazione, e anche per l'equipaggio. A bordo della nave di Sos Mediterranee è a rischio la salute centinaia di persone che, di fatto, il governo italiano ha preso in ostaggio per una prova di forza inaccettabile sulla pelle di esseri umani". Lo dichiara in una nota Riccardo Magi, deputato di +Europa e Segretario di Radicali Italiani.

"Tutto ciò avviene sotto gli occhi della comunità internazionale, con sprezzo delle più elementari norme, a cominciare dal diritto del mare. Dopo essersi distinta per aver salvato migliaia di vite nel Mediterraneo, l'Italia è oggi in mano a quanti perseguono la ricerca del consenso a ogni costo, mettendo a repentaglio la salute dei naufraghi su Aquarius. Non è certo così che il nostro Paese troverà l'autorevolezza e la credibilità necessarie per richiamare l'Unione europea alle proprie responsabilità. Una pagina vergognosa e un precedente gravissimo di cui il nostro governo si rende protagonista a due settimane dall'importante Consiglio europeo che dovrà discutere proprio di immigrazione. Non vorrei essere nei panni dei tanti uomini della Marina e della guardia costiera italiana di fronte a una scelta azzardata e disumana che non può trovare nessuna giustificazione ma va condannata: apriamo i porti in Sardegna e mettiamo fine a questa vergogna", conclude Magi.