23 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Ue-Canada, Coldiretti: bene no governo a ratifica accordo Ceta

"Trattato di libero scambio sbagliato e pericoloso per Italia"
(© Askanews)

Roma, 14 giu. - La decisione del governo di non ratificare il trattato di libero scambio Ue-Canada (Ceta) "è una scelta giusta di fronte a un accordo sbagliato e pericoloso per l'Italia". Lo afferma il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, dopo le parole del ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio sull'intenzione di chiedere al parlamento di non ratificare il Ceta e gli altri accordi simili.

Il Ceta, sottolinea la Coldiretti, è un accordo contro cui "si è sollevata una vera rivolta popolare che ci ha visto protagonisti su tutto il territorio nazionale, dove hanno già espresso contrarietà 15 regioni, 18 province 2.500 comuni e 90 consorzi di tutela delle produzioni a denominazioni di origine". E in parlamento "c'è una ampia maggioranza trasversale contraria al trattato".

La Coldiretti ha partecipato alla mobilitazione "No Ceta" sul territorio nazionale insieme a un'inedita alleanza tra diverse organizzazioni con Cgil, Arci, Adusbef, Movimento Consumatori, Legambiente, Greenpeace, Slow Food International, Federconsumatori, Acli Terra e Fair Watch.