Ultim'ora | Migranti

## Merkel sotto assedio su questione migranti, Csu allo scontro -3-

Berlino, 14 giu. -

Seehofer intanto dà l'impressione di muoversi sempre di più da solo, anche sul piano europeo, isolando de facto Merkel. Ieri, l'annuncio di un "asse" con Vienna e Roma sugli ingressi irregolari di migranti è stato criticato dalla cancelliera, in quanto lesivo "del futuro della coesione" dell'Ue. "Penso che sia importante non attendere la catastrofe, come nel 2015", ha affermato il cancelliere austriaco Kurz, lanciando una frecciata de facto a Merkel, che in quell'anno apriva le frontiere del suo Paese a circa un milione di rifugiati.

Merkel ha comunque incassato oggi il sostegno della direzione della sua Cdu, partito che presiede dal 2000: un appoggio formale e non scontato, che le assegna il compito di tentare di arrivare al vertice Ue ad accordi bilaterali con i Paesi membri interessati. I socialdemocratici della Spd, i cui voti sono cruciali per la stabilità del governo, si sono opposti al progetto di Seehofer.

(con fonte afp)