Lavoro

Speranza: piano straordinario per sicurezza sul lavoro

"In contratto Lega-M5s tornano peggiori forme precarietà"

Roma, 14 giu. - "L'articolo 1 della Costituzione è negata nell'esistenza e nella vita concreta di troppe persone: disoccupati, vittime del lavoro nero, partite Iva, artigiani in difficoltà, persone che hanno perso la vita e le famiglie di queste persone. Tre morti al giorno, un bollettino di guerra. Su questa materia c'è bisogno di un piano straordinario per la prevenzione e la sicurezza, facendo dialogare le forze politiche e coinvolgendo le forze sociali". Lo ha detto Roberto Speranza, in aula alla Camera dopo l'informativa del ministro del Lavoro Luigi Di Maio.

"Io - ha aggiunto - credo che tanto si possa e si debba fare: estendere la cultura della prevenzione, su cui abbiamo un ritardo enorme; sanzionare con il massimo della forza chi non rispetta le leggi e incentivare le imprese che investono in sicurezza; investire in nuove tecnologie per la prevenzione e aumentare i controlli. Ci sono più infortuni dove c'è più precarietà che purtroppo oggi è in aumento. Signor ministro ha fatto bene a incontrare i riders ma il contratto di governo che avete sottoscritto va in una direzione opposta, in quel contratto ricominciate a parlare di alcune delle forme peggiori di precarietà come sono i voucher. Su questi temi noi ci saremo con ogni energia e siamo pronti a sostenere senza paura ogni sforzo che si farà".