Lavoro

Lavoro, Di Maio: no misure punitive, incentivi su sicurezza

Più formazione e informazione

Roma, 14 giu. - Il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, è convinto che la sicurezza non si ottenga "scaricando oneri e responsabilità sulle sulle imprese attraverso misure punitive". Nell'informativa urgente alla Camera, Di Maio ha detto che non servono misure punitive e sanzioni per le aziende, piuttosto aumentare i controlli e "sensibilizzare" lavoratori e imprese sulla cultura della sicurezza con "formazione e informazione".

Secondo il ministro semmai bisogna "incentivare e premiare le imprese che investono nella sicurezza. Non è con più leggi che otterremo risultati. Le norme ci sono e le lasciamo, le faremo rispettare".