20 agosto 2018
Aggiornato 14:30
Ultim'ora | Corruzione

Corruzione, Conte: attenti a lobby e fondazioni legate a politica

"Governo valuta interventi regolatori sul codice appalti"
(© Askanews)

Roma, 14 giu. - "E' interessante il riferimento, il richiamo alla necessità di un intevento regolatore che combatta, contrasti e prevenga la corruzione nelle zone opache dove si annida l'operato delle lobby e delle fondazioni collegate alla politica". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, commentando la relazione del presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, presentata oggi al Senato.

"Ho ascoltato la relazione di Cantone con molta attenzione. L'Anac ha una funzione importante perché è l'autorià preposta a prevenire e combattere la corruzione nel paese. I dati sono interessanti: ho apprezzato e condiviso l'attenzione riservata all'istituto del whistleblowing nella prospettiva di una sempre maggiore effettività e di assicurare una sempre maggiore efficacia a questo strumento che ritengo personalmente e come governo molto utile sul piano della prevenzione e del contrasto alla corruzione".

Dalla relazione di Cantone, ha concluso Conte, è "emerso un altro dato significativo cioè il riconoscimento che il codice degli appalti del 2016 che è in via di attuazione, ci sono tante linee guida e alcuni decreti in corso di implementazione. C'è stato anche un richiamo nella relazione a interventi di messa a punto regolatori che si richiedono. Dobbiamo valutare, l'attenzione del governo su questo è massima".