Migranti

Mussolini (Fi): scuse Francia sono un obbligo

La sua arroganza non ha limite

Roma, 13 giu. - "Non ha limite l'arroganza della Francia. Le offese e gli insulti al nostro paese che per una volta ha deciso di dire basta a sbarchi incontrollati sollecitando maggiore solidarietà e nuove regole in Europa, sono vergognose. Le scuse ufficiali a tutti gli italiani sono d'obbligo, ma a queste deve seguire una reale svolta in Ue sulla questione migratoria perché gli italiani hanno perso la pazienza e non sono più disposti ad accettare da Bruxelles solo imposizioni in cambio di nulla". Lo ha affermato in una dichiarazione l'europarlamentare Fi Alessandra Mussolini.