18 agosto 2018
Aggiornato 21:55
Ultim'ora | Migranti

Meloni: richiamare ambasciatore Parigi, non siamo colonia Francia

"Abbiamo il diritto di difendere i nostri confini"

Roma, 13 giu. - "Io avrei richiamato l'ambasciatore a Parigi dopo una dichiarazione come quella di ieri". Lo ha detto il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni riferendosi alle parole usate verso la decisione di Palazzo Chigi di chiudere i porti italiani all'arrivo dei migranti dal presidente francese Macron.

La Francia, ha sostenuto Meloni prima di partecipare alla presentazione di un libro, "non può trattarci come una sua colonia", siamo "un Paese sovrano che ha diritto di difendere i suoi confini e stiamo facendo un decimo di quel che la Francia ha fatto ad esempio a Ventimiglia".

Secondo Meloni l'atteggiamento di Parigi "è anche il riflesso dei governi italiani degli ultimi anni, che hanno fatto sponda agli interessi nazionali francesi, anche quando venivano a fare shopping dei nostri gioielli di famiglia".