22 ottobre 2018
Aggiornato 22:00
Ultim'ora | Fisco

Anzaldi (Pd): M5s, Travaglio e Davigo muti su stop tetto contanti?

"Attaccarono Renzi per aumento di 2mila euro, ora Salvini vuole eliminarlo"

Roma, 13 giu. - "Quando il governo Renzi innalzò il limite di utilizzo del contante da mille a tremila euro ci fu una pesante e infondata campagna sostenuta da M5s per dire che il governo favoriva evasori e criminalità. In tv il giudice Davigo e il direttore del Fatto Marco Travaglio parlavano di scelta senza senso e di aiuto all'evasione fiscale. Ora che Salvini vuole eliminare qualsiasi tetto ai contanti, mentre mafia e camorra festeggiano sul serio, cosa dicono tutti quelli che tre anni fa accusavano Renzi per un semplice aumento di soli 2mila euro?". Lo ha scritto su Facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, pubblicando il video della puntata di "Otto e mezzo" del 5 novembre 2015 con Davigo e Travaglio, dedicata all'aumento del limite del contante.