Giochi

Agimeg, accordo Salvini-Di Maio in settore giochi -20mila posti

Con la cosiddetta "strategia di uscita" di slot e vlt

Roma, 17 mag. - L`accordo tra Salvini e Di Maio rischia non solo di lasciare un buco di almeno 5 miliardi nelle casse dell`Erario, ma anche di mandare a casa migliaia di famiglie. La cosiddetta "strategia di uscita" di slot e vlt, contenuta nella bozza di contratto del Governo Lega-M5S, porterebbe a cancellare un intero settore non solo però dal punto di vista economico, ma anche da quello sociale.

Secondo una stima elaborata da Agimeg, sono circa 5.000 i gestori degli apparecchi da intrattenimento, vale a dire coloro che perderebbero di fatto tutto il parco macchine installato in bar, tabaccherie, sale giochi e sale scommesse e quindi il posto di lavoro. Ma non solo, degli 80mila esercizi dove sono installate le slot in molti probabilmente chiuderanno i battenti senza gli apparecchi da intrattenimento. E sarà così anche per le oltre 4mila sale giochi dedicate. Potrebbero essere quindi tra i 15 ed i 20mila i posti di lavoro persi nel caso entrasse in vigore l`intervento sui giochi previsto dal contratto di Governo.