17 agosto 2018
Aggiornato 01:30
Ultim'ora | Ferrovie

Trenitalia firma nuovo contratto dis ervizio con la Sicilia

Sarà valido fino al 2026, investimenti oltre 426 milioni

Roma, 17 mag. - Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell`offerta, in un ulteriore miglioramento delle performance di qualità. Sono gli obiettivi - informa un comunicato - del nuovo Contratto di Servizio con Trenitalia, valido fino al 2026, sottoscritto oggi a Palermo da Sebastiano Musumeci, Presidente della Regione Siciliana, e da Orazio Iacono, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia. Presenti Marco Falcone, Assessore delle Infrastrutture e della Mobilità Regione Siciliana, Maria Giaconia, Direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia e Silvio Damagini, Direttore Trenitalia Regionale Sicilia.

Il contratto prevede ricavi da corrispettivi medi annui di 119,1 milioni di euro e ricavi da biglietto medi annui di 38,5 milioni per un valore complessivo di 1.624,3 milioni in dieci anni. Grazie ai corrispettivi versati dalla Regione sarà possibile una pianificazione a lungo termine che prevede un aumento di produzione di 1,2 milioni di treni*km: partendo da un`offerta di 9,7 milioni di treni*km del 2017 (divenuti 10,3 nel 2018), si passerà a 10,8 milioni di treni*km nel biennio 2019/2020 per raggiungere 10,9 milioni di treni*km a partire dal 2021.

(Segue)