17 agosto 2018
Aggiornato 01:30
Ultim'ora | Rd Congo

Rd Congo, Msf intensifica la risposta all'emergenza Ebola

Oggi denunciato primo caso in centro urbano

Roma, 17 mag. - Medici Senza Frontiere (Msf) sta intensificando la propria risposta nelle aree colpite dall`epidemia di Ebola, nella provincia dell`Equatore della Repubblica Democratica del Congo, dove oggi è stato confermato un caso a Mbandaka, città portuale molto affollata, che conta una popolazione di più di un milione di abitanti, situata sul fiume Congo. Un nuovo caso collegato all`epicentro dell`epidemia, a Est del Lago Tumba, e si somma ai 42 casi in totale, contati nella regione, di persone che hanno presentato i sintomi della febbre emorragica: due di questi sono stati confermati come casi di Ebola, 20 sono stati classificati come probabili e altri 20 sospetti (con 23 decessi finora).

Come ricorda Msf in un comunicato, a oggi 514 persone, che potrebbero essere entrate in contatto con soggetti infetti, sono state allertate dalle autorità sanitarie nazionali, e sono in fase di osservazione. (Segue)