23 ottobre 2018
Aggiornato 04:00

Pd, Martina: no beghe interne ma rapporto nuovo col Paese

"Assemblea momento fondamentale per il partito"

Roma, 16 mag. - "L'Assemblea nazionale di sabato sarà un passaggio molto importante per il Pd. Penso che debba rappresentare un momento fondamentale anche per un`analisi di quello che è accaduto e per il rilancio del nostro progetto dopo la pesante sconfitta". Lo scrive su Facebook il segretario reggente del Partito democratico Maurizio Martina.

"La fase politica che stiamo vivendo - prosegue Martina - è molto delicata. Non è chiaro ancora quello che accadrà nei prossimi giorni: se il tentativo preoccupante di Cinque Stelle e Lega andrà avanti o se fallirà sotto le pesanti contraddizioni che stanno emergendo. In ogni caso dobbiamo prepararci per ogni evenienza. E quel che è certo è che i contenuti sin qui resi noti da queste forze sono pericolosi per l`Italia. Altro che governo del cambiamento, siamo a un mix di autoritarismo, antieuropeismo, iniquità, propaganda e irresponsabilità. Come quella che li ha portati a scrivere nero su bianco di rendere possibile l`uscita dall`euro. O come la proposta sulla Flat Tax che favorisce i ricchi e beffa il ceto medio e le famiglie. O la torsione delle regole costituzionali contenuta nell`idea del comitato di conciliazione che stravolge funzioni e poteri degli organi di governo eletti. Siamo di fronte a tutto questo, mentre svolgiamo la nostra assemblea. Ricordiamocelo. Noi abbiamo il dovere di lavorare subito per l`alternativa a questa deriva, per rilanciare la scommessa dell`Italia nella nuova Europa e per garantire battaglie di equità e di giustizia. Non possiamo rinchiuderci in noi stessi e solo nelle nostre beghe. L`Assemblea deve sopratutto parlare al Paese, indicando una prospettiva e chiamando a raccolta tante energie che non intendono rassegnarsi e aspettano che qualcuno le mobiliti, le impegni, le coinvolga. E deve certamente parlare di noi e di come rilanciamo la nostra azione".