22 ottobre 2018
Aggiornato 03:30
Ultim'ora | Industria

Intesa-Prometeia: in 2018-2019 manifattura consoliderà... -2-

Il settore della Meccanica sarà protagonista della crescita

Milano, 16 mag. - Proseguirà poi il miglioramento del saldo commerciale, che è previsto superare i 115 miliardi di euro nell'orizzonte del 2022. Il principale contributo, rileva il Rapporto Prometeia-Intesa Sanpaolo, verrà dalla Meccanica, che "da sola garantirà 11 dei 25 miliardi di incremento del surplus, ma anche dall'Alimentare e bevande e dalla Farmaceutica, fino a pochi anni fa settori in deficit strutturale con l'estero". Una "eventuale escalation delle spinte protezionistiche potrebbe, tuttavia, modificare la geografia degli scambi mondiali", mette in guardia il Rapporto.

Il ranking settoriale di medio termine vede la Meccanica protagonista della crescita, insieme ad Autoveicoli e moto ed Elettrotecnica. Si confermera, inoltre, la specializzazione dell'Italia come base produttiva nella Farmaceutica e nel Largo Consumo. In particolare, la Meccanica sarà protagonista all`interno del panorama manifatturiero italiano, sperimentando nel 2018 un tasso di crescita del fatturato decisamente superiore alla media (+4,2% a prezzi costanti) che potrà confermare, di fatto, la buona performance del 2017. Grazie al contributo positivo del canale estero, il settore "rimarrà tra i più dinamici anche nel medio termine" (+3,1% nella media 2018-22), nonostante un progressivo e fisiologico rallentamento degli investimenti.

Nel periodo 2018-22, una performance media superiore a quella manifatturiera è attesa caratterizzare anche il Largo consumo (+2,6% in media d'anno), gli Autoveicoli e moto (+2,3%), la Farmaceutica (+2,2%) e l`Elettrotecnica (+2,2%), a supporto del riposizionamento del manifatturiero italiano su settori a maggiore contenuto tecnologico.

Per i settori di consumo tipici del Made in Italy l'espansione del fatturato è attesa a tassi inferiori alla media manifatturiera: Sistema Moda +1,5%, nella media del periodo 2018-22, Mobili +1,3%, Alimentare e bevande +1.3%. In coda al ranking delle prospettive settoriali, infine, si trovano l`Elettronica e gli Elettrodomestici.

Secondo il Rapporto Prometeia-Intesa, infine, a partire "dal 2018 il recupero sul fronte della redditivita si farà piu lento": la selezione in atto tra le imprese e la trasformazione della base produttiva, che continueranno a caratterizzare anche il medio termine, attenueranno progressivamente i loro effetti positivi sul quadro finanziario.