16 novembre 2018
Aggiornato 14:30
Ultim'ora | Def

Def, Grimoldi: nuovo governo riveda tagli 2 mld a Regioni

"Così si penalizzano amministrazioni virtuose"

Roma, 16 mag. - "Sono inaccettabili e assurdi i tagli indiscriminati, i tagli lineari, che il Def stilato dall'esecutivo Gentiloni prevede per una Regione virtuosa come la Lombardia. Non possiamo accettare che la Lombardia, che ha i conti perfettamente in ordine nel proprio bilancio sanitario, debba subire un taglio di circa 400 milioni nella sforbiciata da oltre 2 miliardi di euro per le Regioni prevista nel Def sotto varie voci: 480 milioni in meno di contributi previsti per la Manovra, 1,5 miliardi di riduzione del Fondo sanitario nazionale e altri 112 milioni come quota destinata al pareggio di bilancio. Il nuovo Governo intervenga subito rimodulando questi tagli, e riducendoli: non possiamo accettare che una Regione virtuosa come la Lombardia debba perdere tutti questi milioni pur avendo i conti in regola". Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda.