Ultim'ora | Siria

## Macron: Siria senza domani se lasciata a sporco lavoro Assad -4-

Non possiamo restare seduti davanti ai morti per attacchi al cloro

Bruxelles, 17 apr. - Il tentativo del regime siriano e dei suoi alleati di rendere impotenti le organizzazioni internazionali si è concretizzato, ha ricordato ancora Macron, "dal novembre 2017, destrutturando il meccanismo di attribuzione dell'Opac (l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, che invia le missioni di verifica sul terreno ndr), e poi con l'opposizione a tutte le risoluzioni Onu che avrebbero permesso di andare più avanti. Allora - ha proseguito il presidente francese alzando molto il volume della voce - chiedo a coloro che si indignano davanti alla immagini che abbiamo visto di bambini e donne morti per gli attacchi al cloro, gli chiedo: restiamo seduti? Difendiamo i diritti dicendo che i diritti sono per noi, i principi si applicano a noi, ma che la realtà è per gli altri? No! No!" ha tuonato Macron.

"In un quadro ben preciso in cui noi facciamo la guerra ai terroristi" dell'Isis "e Bashar al Assad fa la guerra al suo popolo, tre paesi - ha rivendicato Macron - sono intervenuti giustamente, e lo dico con molta franchezza, per l'onore della comunità internazionale".

(Segue)