20 settembre 2018
Aggiornato 03:00
Ultim'ora | Fmi

Fmi: nel 2018 debito/Pil Italia al 129,7%, deficit/Pil all'1,6%

I dati seguono, rispettivamente, il 131,5% e l'1,9% del 2017

New York, 17 apr. - Stando alle tabelle del World Economic Outlook (Weo), il rapporto sull'economia globale diffuso oggi, l'istituto di Washington si aspetta che il debito pubblico lordo in rapporto al Pil nel nostro Paese scenda nel 2018 al 129,7% dopo il 131,5% del 2017; nel 2019 è visto calare ulteriormente al 127,5% per poi arrivare al 116,6% nel 2023, l'ultimo anno per cui le stime sono state calcolate. Per conoscere le attese per gli anni 2020, 2021 e 2022 bisognerà attendere altri rapporti che il Fondo pubblicherà domani. Lo scorso ottobre, l'Fmi aveva previsto un debito/Pil al 133% nel 2017, al 131,4% nel 2018 e al 120,1% nel 2022.

Quanto al deficit/Pil, l'istituto guidato da Christine Lagarde stima che nell'anno in corso si attesti all'1,6% dopo l'1,9% del 2017. Nel 2019 il dato è atteso allo 0,9% e nel 2023 è atteso un pareggio. Lo scorso autunno le stime erano per un deficit/Pil al 2,2% nel 2017, all'1,3% nel 2018 e allo 0% nel 2022. Il Fondo ha spiegato che le sue previsioni tengono conto dell'aggiornamento del settembre 2017 al Documento di economia e finanza.