20 settembre 2018
Aggiornato 03:00

Cofferati: vuoto e sconnesso dalla realtà il discorso di Macron

Abbiamo bisogno di un'Europa non fondata su precarietà lavoro, retorica e guerra

Roma, 17 apr. - "Credo che quello fatto dal Presidente francese Macron oggi a Strasburgo sia un discorso vuoto e sconnesso dalla realtà. Aveva tutte le ambizioni alte di difesa della democrazia e di creazione di una vera sovranità europea, ma lo scarto tra le buone intenzioni e le proposte è abissale". Lo afferma Sergio Cofferati, parlamentare europeo di Sinistra Italiana.

"Democrazia non è, come ha detto il Presidente francese, la difesa dello spazio privato - prosegue l'europarlamentare della sinistra - ma piuttosto la creazione di uno spazio collettivo. Quando poi prospetta un'Europa sociale spero proprio non abbia in mente (ma temo sia così) il modello di riduzione di diritti e di precarietà che sta mettendo in campo in Francia. Parla di necessità di una politica solidale sulle migrazioni, ma sbarra le sue frontiere anche a chi scappa dalla guerra; parla di risorse proprie UE, ma blocca in Consiglio Europeo la tassa sulle transazioni finanziarie... e l'elenco delle ipocrisie potrebbe continuare a lungo!".

"Rivendica poi la partecipazione della Francia agli attacchi in Siria, un´azione di guerra carica di pericolosissime conseguenze: tanta retorica sulla sovranità europea e in politica estera unilateralismo nazionale ? Caro Presidente Macron, abbiamo bisogno di Europa, - conclude Cofferati - ma abbiamo l'urgenza di costruirla sulla democrazia, sulla pace, sui diritti. Non sulla guerra e sulla precarietà".