Ultim'ora | Siria

Siria, Grasso: aderiamo all'appello della Rete della pace

"L'Italia ripudia la guerra"

Roma, 17 apr. - "La situazione siriana continua a destare preoccupazione. Nei giorni scorsi abbiamo sottolineato come l'uso di armi chimiche sia un crimine ignobile e come i bombardamenti non aiutino a risolvere la tragedia umanitaria in essere da troppo tempo. Oggi il Presidente del Consiglio Gentiloni riferirà alle Camere; valuteremo attentamente le informazioni che ci trasmetterà. Ci preme fin d'ora ribadire come l'unica via percorribile sia quella diplomatica, con l'obiettivo di avviare un percorso di pace, conformemente a quanto prevede l'art. 11 della Costituzione: l'Italia ripudia la guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. È con questi presupposti che Liberi e Uguali aderisce convintamente all'appello 'Cessate il fuoco - Fermiamo le guerre in medioriente' della Rete della pace". Così in una nota il senatore Pietro Grasso, leader di Liberi e Uguali.