22 settembre 2018
Aggiornato 05:30
Ultim'ora | Siria

## Siria, dopo attacco Usa ecco le prossime mosse di Assad -4-

Roma, 17 apr. -

LA RESA DEI CONTI A DEIR EZZOR La resa dei conti finale sarà comunque a Deir Ezzor" ed "è questo che vuole l'alleato russo". Mosca è determinata a mettere le mani su tutta questa ricca ed estesa provincia petrolifera orientale controllata per metà dal regime e per l'altra metà dalle forze curde siriane sostenute da Washington. "Da quando un raid americano ha ucciso circa 200 contractor russi (febbraio scorso), i russi hanno impresso un netto cambio alla loro strategia nel Paese. Da allora hanno accelerato ed intensificato le operazioni militari contro i ribelli in tutto il Paese per dedicarsi meglio alla sfida con gli americani", che a loro volta hanno nel mirino l'area. Lo scorso 7 febbraio, 200 miliziani pro-Assad - in maggioranza mercenari russi - sarebbero stati uccisi da un raid aereo Usa, mentre tentavano di avanzare verso gli ex impianti petroliferi Conoco, passati sotto il controllo delle forze curde pro-Usa ad Est del fiume Eufrate.