Ultim'ora | Siria

## Siria, dopo attacco Usa ecco le prossime mosse di Assad

Fonti e media: tutto pronto per espugnare sacca Isis sud Damasco

Roma, 17 apr. - "Espugnare l'ultima sacca dello Stato Islamico" (Isis) nel Sud di Damasco; "garantire passaggi sicuri" tra la capitale e Aleppo, la seconda città della Siria, per poi dedicarsi ad una massiccia offensiva per riprendere sia Idlib (Nord-Ovest) e Dar'a (Sud-est), che sono sostanzialmente le uniche roccaforti dei ribelli fuori del controllo del regime siriano ad Ovest del fiume Eufrate, che divide in due il Paese. Sono queste, secondo fonti vicine al regime siriano interpellate da askanews, le prossime mosse delle truppe governative dopo aver espugnato la Ghouta Orientale, enclave ribelle alle porte di Damasco. E soprattutto dopo l'attacco missilistico Usa a tre siti governativi in risposta dell'attacco chimico su Douma, ultima città che era in mano ai ribelli nella Ghouta Orientale.

Ecco, nel dettaglio quanto appreso da queste fonti e quanto riportato da siti governativi e indipendenti riguardo le prossime mosse del regime del presidente Bashar al Assad, sostenuto da Russia, Iran e dalle milizie sciite libanesi Hezbollah, per estendere il proprio controllo sul oltre il 60% del Paese in vista di nuovi colloqui di pace per porre fine ad un conflitto iniziato nella primavera del 2011. (Segue)