24 settembre 2018
Aggiornato 01:30
Ultim'ora | Cyber security

Gdpr, Zanella: Governo coinvolga Parlamento in discussione

Per la deputata di FI "ci sono molti punti che vanno affrontati"
(© Askanews)

Roma, 17 apr. - "Il Consiglio dei ministri ha dato notizia di aver approvato recentemente in sede preliminare un decreto legislativo recante disposizioni per l`adeguamento della normativa nazionale al nuovo Regolamento Europeo Privacy, il Gdpr. Purtroppo, tale decreto non risulta ad ora tra i provvedimenti urgenti di cui si occuperà la Commissione Speciale appena istituita". Così Federica Zanella, deputata di Forza Italia e presidente uscente del Corecom Lombardia, in suo intervento pubblicato sul sito Formiche.net.

"Visti i tempi risicati", prosegue la parlamentare, "è importante che il Governo presenti anche questo schema di decreto legislativo al più presto alle Camere, in modo che possa essere esaminato dalle Commissioni speciali perché ci sono molti punti nuovi e delicati che vanno assolutamente affrontati e discussi con tempi e modalità adeguati. Un paio di esempi: nella bozza di decreto circolante in via ufficiosa, la nuova normativa di attuazione eliminerebbe il sistema di tutela penale dei trattamenti illeciti e dei reati relativi all'utilizzo dei dati personali, sostituendolo con sanzioni amministrative, pur importanti. Per i nostri giovani sarà poi fondamentale la scelta che deve essere fatta in relazione alla tutela dei minori sul web: il Regolamento europeo fissa l`età dei 16 per prestare validamente il consenso al trattamento dei dati nei servizi digitali, con la possibilità per gli Stati membri di stabilire per legge un`età inferiore a tali fini purché non inferiore ai 13 anni. Nodi sensibilissimi quindi", conclude Federica Zanella.

(Fonte: Cyber Affairs)