13 dicembre 2018
Aggiornato 10:00
Ultim'ora | Lavoro

Tribunale Torino: illegittima cessione ramo Ibm ad Adecco

Fiom soddisfatta. L'operazione, 2016, riguardava 300 dipendenti

Torino, 17 apr. - Era illegittima la cessione del ramo d'azienda Ibm al gruppo Adecco avvenuta nel gennaio 2016.. Dopo il tribunale di Milano, in novembre, lo ha stbilito nei gioni scorsi anche il tribunale di Torino. Ne dà notizia la Fiom.

I giudici hanno accolto i ricorsi che i dipendenti della Ibm Italia addetti alla sede di Torinoavevano proposto per contestare la legittimità della cessione di ramo di azienda e dei rapporti di lavoro di oltre 300 dipendenti Ibm in Italia alla Modis Italia, società del Gruppo Adecco appositamente costituita per rendere possibile l'operazione. I sindacati avevano rilevato che i due rami d'azienda ceduti, Sdc Shared Delivery e Tss Support, non erano caratterizzati da specifiche competenze, ma erano stati soltanto riempiti di lavoratori anziani. La Fiom esprime soddisfazione per la sentenza e sottolinea come le sentenze dei tribunali confermino nel merito i profili di illegittimità dell'operazione di Ibm contestati fin dall'inizio dal sindacato.