Ultim'ora | Siria

Siria, esperti dell'Opac arriveranno domani a Duma

Fonti russe confermano arrivo team per indagini su armi chimiche

Roma, 17 apr. - Gli esperti dell'Opac arriveranno a Duma domani per indagare sul presunto attacco con armi chimiche alla base del raid in Siria compiuto lo scorso fine settimana da Stati uniti, Francia e Gran Bretagna. L'arrivo degli esperti è stato annunciato da funzionari russi, mentre gli Stati Uniti hanno espresso il timore che Mosca possa essere in possesso di prove "manomesse" sul sito.

Dopo gli attacchi missilistici occidentali, la Russia ha respinto come "una palese menzogna" le accuse secondo cui Mosca avrebbe ostacolato le indagini a Duma.

Il direttore generale dell'Opac Ahmet Uzumcu aveva detto che il suo team di nove volontari aveva raggiunto Damasco, senza però poter raggiungere la città di Duma. Funzionari siriani e russi avevano avvertito che "dovevano essere risolti i problemi di sicurezza in sospeso prima che qualsiasi dispiegamento potesse avvenire" in città.

Igor Kirillov, capo dell'unità radiologica, biologica e di protezione chimica della Russia, ha detto ai giornalisti che le strade dovevano ancora essere bonificate e che oggi sarebbero state testate dai servizi di sicurezza delle Nazioni Unite. "Mercoledì è il giorno in cui pianifichiamo l'arrivo degli esperti dell'Opac", ha aggiunto in una conferenza stampa presso l'ambasciata russa a L'Aia.