Ultim'ora | Crisi

Crisi, Gentiloni: non possiamo 'pazziare'

"Proseguiamo nella strada imboccata, correggendo quello che c'è da correggere"

Udine, 16 apr. - "Possiamo permetterci noi italiani un po' di allegria, di velleità, di fuochi d'artificio perché tanto il contesto internazionale ed europeo è tranquillissimo e così ci terrà in un certo senso con il guinzaglio corto nei prossimi mesi ed anni e noi possiamo 'pazziare'? Non possiamo 'pazziare' e noi dobbiamo avere l'onesta intellettuale di rivolgerci ai nostri concittadini consapevoli del fatto che questa è l'alternativa che abbiamo davanti". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo ad Udine ad un incontro pubblico con Sergio Bolzonello, candidato del centrosinistra alle Regionali in Friuli Venezia Giulia del prossimo 29 aprile. "Proseguiamo nella strada che abbiamo imboccato, correggendo quello che c'è da correggere: il risultato elettorale, infatti, non sarebbe stato quello che è stato se non fosse evidente che ai risultati economici che abbiamo raggiunto non sono corrisposti risultati altrettanto chiari sul piano sociale e su alcune cose siamo in ritardo", ha aggiunto Gentiloni.