22 settembre 2018
Aggiornato 05:00
Ultim'ora | Siria

Siria, Amnesty: revocare blocco inchiesta attacco Dopuma

Dichiarazione direttrice ufficio Amnesty presso l'Onu, Tadros

Roma, 16 apr. - Con riferimento alle notizie secondo le quali gli ispettori dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opcw) non hanno ancora ottenuto l'accesso da parte dalle autorità siriane al sito di Douma, dove 75 persone sono rimaste uccise la scorsa settimana a seguito di un presunto attacco con armi chimiche da parte delle forze governative, Sherine Tadros, direttrice dell'ufficio di Amnesty International presso le Nazioni Unite a New York, ha dichiarato:

"Il team dell`Opcw deve avere accesso completo e senza restrizioni al sito di Douma senza ulteriori ritardi. La loro indagine è cruciale nello scoprire le circostanze esatte delle immagini terrificanti che hanno unito il mondo nell`orrore questo mese. Ogni giorno che passa senza accesso rende più difficile per loro raccogliere e analizzare prove fondamentali." (Segue)