13 dicembre 2018
Aggiornato 23:00
Ultim'ora | Terrorismo

Casellati ricorda Ruffilli: la sua eredità è ancora attuale

"Attraverso di lui si volle colpire processo ammodernamento Stato"

Roma, 16 apr. - "A trent'anni dalla sua terribile uccisione per mano di un commando delle Brigate rosse, l'insegnamento e l'eredità politica di Roberto Ruffilli sono fortemente attuali. Attraverso di lui si volle colpire il processo di ammodernamento dello Stato". È quanto dichiara il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

"Dotato di acuta intelligenza e dirittura morale, con il suo 'realismo cristiano' - aggiunge il Presidente del Senato - Ruffilli seppe puntare l'indice sulla responsabilità etica dei partiti nella vita della democrazia. Per lui la politica non avrebbe mai dovuto tradursi in una mera lotta di potere, ma essere attività di miglioramento della vita comunitaria in cui, al centro, ci fosse 'il cittadino come arbitro'. In questo - conclude il Presidente del Senato - vi è tutta la modernità del pensiero di Ruffilli, quanto mai attuale in questa delicatissima fase della vita repubblicana".