Ultim'ora | Lavoro

Lavoro, ministero: premi produttività, depositati 31.690 contratti

Il 78% concentrati in aziende del Nord, solo il 6% nel Sud

Roma, 16 apr. - A 16 aprile sono 31.690 i contratti aziendali e territoriali depositati al ministero del Lavoro ai fini della detassazione dei premi di produttività. Lo comunica il dicastero di via Veneto, sottolineando che 9.952 dichiarazioni di conformità si riferiscono a contratti tuttora attivi. Di queste, 8.261 sono riferite a contratti aziendali e 1.691 a contratti territoriali.

Dei 9.952 contratti attivi, 7.832 si propongono di raggiungere obiettivi di produttività, 5.785 di redditività, 4.943 di qualità, mentre 1.467 prevedono un piano di partecipazione e 4.139 prevedono misure di welfare aziendale. Prendendo in considerazione la distribuzione geografica, per sede legale, delle aziende che hanno depositato le 31.690 dichiarazioni ritroviamo che il 78% è concentrato al Nord, il 16% al Centro e il 6% al Sud. Una analisi per settore di attività economica evidenzia come il 58% delle dichiarazioni si riferisca ai servizi, il 40% all'industria e il 2% all'agricoltura.

Se invece ci si sofferma sulla dimensione aziendale, si osserva che il 53% ha un numero di dipendenti inferiore a 50, il 32% ha un numero di dipendenti maggiore o uguale a 100 e il 15% ha un numero di dipendenti compreso fra 50 e 99. Per le 9.952 dichiarazioni di conformità che si riferiscono a contratti tuttora attivi la distribuzione geografica, per sede legale, è la seguente: 75% Nord, 17% Centro, 8% al Sud. Per settore di attività economica la distribuzione rilevata è 59% servizi, 40% industria, 1% agricoltura. Per dimensione aziendale, si osserva che il 51% di dichiarazioni riguarda aziende con numero di dipendenti inferiore a 50, il 34% con numero di dipendenti maggiore uguale a 100 e il 15% con numero di dipendenti compreso fra 50 e 99.

(Segue)