16 novembre 2018
Aggiornato 21:00
Ultim'ora | Regionali

Molise,Mussolini(Fi):silenzio su candidato M5s nipote boss Cutolo

Istituzioni mute anche se fosse invece nipote di Riina?

Roma, 16 apr. - "Fa pensare il silenzio calato dalle Istituzioni sulla vicenda del candidato a presidente dei 5 stelle in Molise Andrea Greco balzato qualche giorno fa sul "Il Fatto Quotidiano" agli "onori" della cronaca. E' infatti il nipote di Sergio Bianchi che è stato uno dei più sanguinari esponenti della camorra legata al Clan di Raffaele Cutolo, autore di una serie spaventosa di omicidi (pare 200-300) che negli anni '70 e '80 hanno interessato il Molise". Lo afferma in una dichiarazione l'europarlamentare Fi-Ppe Alessandra Mussolini.

"Lo stesso padre di Andrea Greco fu colpito , all'epoca , ad un braccio dalla polizia nel corso di una sparatoria rimanendo invalido . Sulla vicenda è entrata a piedi uniti Ornella Mariani nota opinionista che ha denunciato la cosa in tutte le sedi a cominciare dal Presidente Mattarella. Giusto il suo interrogativo ' se il candidato fosse stato nipote di Totò Riina , sarebbe stata la stessa cosa ?' Siamo - ha concluso Mussolini- in attesa di risposte".