Ultim'ora | Governo

Mattarella elogia Ruffilli: "adeguare costantamente..." -2-

Repubblica è dinamismo e democrazia vivacità, grande attenzione a riforme

Forlì, 16 apr. - Questo "evoca bene il concetto di esigenza di cittadinanza come patto tra cittadini e Stato - ha proseguito Mattarella -. E lo evoca in quanto Roberto Ruffilli indicava un concetto di cittadinanza e di convivenza nell'ambito della Costituzione, che ricordasse un senso di comunità che lega tutti gli elementi della nostra Repubblica e tutti i concittadini della nostra Repubblica. Secondo il disegno della nostra Costituzione, la vita politica non si esaurisce nella attività del Parlamento, del Governo, delle Regione, dei Comuni; tutto questo ne costituisce un punto di raccordo, ma si svolge in tanti altri luoghi e punti di incontro".

Per esempio, ha spiegato il Capo dello Stato "negli enti intermedi, nelle formazioni sociali, nelle libere aggregazioni cittadine, nel mondo associativo: tutto questo concorre a perseguire e definire gli interessi generali del nostro paese e quindi la sua vita politica. Tutto questo esprime il dinamismo della nostra Repubblica, la vivacità della nostra democrazia. Questo era al centro dell'insegnamento di Roberto Ruffilli. Anche per questo vi era una grande attenzione al processo riformatore, all'esigenza di adeguare costantemente la realtà della nostra Costituzione e del nostro stare insieme ai mutamenti che nel corso del tempo costantemente e sempre più velocemente si realizzano e con cui ci confrontiamo".