24 gennaio 2019
Aggiornato 07:30
Ultim'ora | Usa

Usa, ex capo Fbi: Trump "moralmente inadatto" ad essere presidente

Prima intervista tv di James Comey, licenziato nel maggio 2017

Washington, 16 apr. - Donald Trump è "moralmente inadatto" a guidare gli Stati Uniti. E' quanto ha detto l'ex direttore dell'Fbi, James Comey, nella prima intervista televisiva rilasciata da quando è stato rimosso dal suo incarico, lo scorso maggio. "Non credo alle storie che sia mentalmente incapace o che sia alle prime fasi di demenza - ha detto Comey all'emittente tv Abc - non penso sia medicalmente inadatto, penso che sia moralmente inadatto ad essere presidente".

"Il nostro presidente deve incarnare il rispetto e aderire ai valori che sono al cuore del nostro paese, il più importante dei quali è la verità - ha proseguito l'ex capo dell'Fbi - questo presidente non è in grado di farlo". Comey ha rimarcato il fatto che una persona come Trump che "parla e tratta le donne come pezzi di carne" e che "mente costantemente su cose importanti come su quelle meno importanti e che insiste sul fatto che il popolo americano gli creda, questa persona non è adatta ad essere il presidente dagli Stati Uniti, per ragioni morali".

L'ex capo dell'Fbi ha appena pubblicato un libro intitolato "A Higher Loyalty: Truth, Lies, and Leadership" in cui Trump viene ritratto come un boss mafioso, ossessionato dalla propria immagine pubblica e disinteressato al bene pubblico.