10 dicembre 2018
Aggiornato 02:30
Ultim'ora | Siria

Siria, Assad: raid occidente ci hanno reso più uniti

"Missili abbattuti con armi degli anni Settanta"

Roma, 15 apr. - Il presidente siriano Bashar al-Assad ha dichiarato che "l'attacco di ieri ha unito non soltanto il nostro popolo ma anche tutte le nazioni guidate dalle norme del diritto internazionale". Lo ha riferito uno dei parlamentari russi che ha incontrato Assad oggi a Damasco, scrive Ria Novosti.

Assad ha aggiunto che le forze armate siriano hanno respinto l'aggressione Usa con missii prodotti negli anni Settanta. Il presidente siriano ha anche sottolineato che durante i raid non ha lasciato il Paese ma che era a lavoro a Damasco.