11 dicembre 2018
Aggiornato 23:00
Ultim'ora | Usa

Trump attacca Comey: "Non ho mai chiesto lealtà, non lo conosco"

Sul libro dell'ex capo dell'Fbi da lui licenziato

Roma, 15 apr. - "Non ho mai chiesto a Comey la sua personale lealtà. Lo conosco appena. E' solo un'altra delle sue tante bugie. I suoi 'memo' sono a suo uso e consumo e fake". Così il presidente Usa Donald Trump dopo le rivelazioni del libro dell'ex capo dell'Fbi James Comey, da lui licenziato a maggio scorso. Nel libro Comey, definito da Trump "il peggior direttore della storia" del Bureau, dice che il miliardario usa metodi da boss "mafioso".

"Le grandi domande non trovano risposta nel libro mal scritto di Comey, come ha avuto informazioni classificate (prigione), perché ha mentito al Congresso (prigione), perché i Democratici si sono rifiutati di consegnare i serve all'Fbi (perché non li hanno presi), perché i memo falsi, i 700mila dollari di McCabe e altre?"