Ultim'ora | Montenegro

Montenegro alle urne. Per le presidenziali favorito ... -3-

Podgorica, 15 apr. - Mladen Bojanic, che ha il sostegno dei partiti d'opposizione, anche delle fazioni filo-Mosca, ha attaccato l'ex premier: "Non può trovare la soluzione perché ha creato lui l'instabilità e il caos a cui assistiamo nelle strade del Montenegro". Bojanic, che dovrebbe ottenere un terzo dei voti, ha aggiunto: "Concordo con Djukanovic che lo stato è più forte della mafia. Ma il problema è che non so da che parte sta lui".

L'opposizione ha anche accusato Djukanovic di essere responsabile della situazione economica del Montenegro, dove il salario medio si aggira intorno ai 500 euro al mese e la disoccupazione supera il 20%.

Il Montenegro non ha una sua moneta: dal 1999 ha iniziato a usare il marco tedesco ed è passata all'euro nel 2002, quattro anni prima dell'indipendenza dalla Serbia. La principale spinta di crescita del piccolo Paese è il turismo, con i 300 chilometri di costa e destinazioni come Budva e Kotor, inserite nella lista del patrimonio Unesco, cariche di turisti, ma anche di trafficanti di droga, uno dei principali problemi da affrontare nel Paese.

(fonte afp)