Gb

Gb, ex spia avvelenata: "Russia è responsabile", accusano gli Usa

A parlare l'ambasciatrice all'Onu, Haley

(© Askanews)

Washington, 14 mar. - La Russia "è responsabile" dell'avvelenamento di un ex spia negl Regno Unito. Lo ha affermato l'ambasciatrice americana alle Nazioni Unite, Nikki Haley, durante una riunione del Consiglio di Sicurezza convocata d'urgenza a Londra.

"Noi pensiamo che la Russia sia responsabile", ha detto Nikki Haley, affermando che "non si tratta di un incidente isolato". Gli "Stati Uniti sono assolutamente solidali con il Regno Unito", ha aggiunto la diplomatica, prima voce americana ad accusare con chiarezza Mosca per questa vicenda.

Il suo omologo francese, Francois Delattre, senza denunciare direttamente una responsabilità russa nell'attacco di cui sono stati vittime il 4 marzo a Salisbury (sudovest) Sergei Skripal, 66 anni, e sua figlia Yulia, 33 anni, ha a sua volta affermato il "pieno sostegno" e la "totale solidarietà della Francia" al Regno Unito.

(fonte AFP)