Usa

Casa Bianca smentisce interesse per accordo temporaneo su dreamer

Washington Post aveva parlato di una apertura da parte di Trump

(© Askanews)

New York, 14 mar. - La Casa Bianca ha smentito un articolo del Washington Post in cui si sosteneva che il presidente Usa, Donald Trump, era pronto a un accordo di breve periodo sul Daca, che protegga i giovani immigrati dall'espulsione, in cambio dei fondi per la costruzione del muro da inserire nella prossima legge di bilancio.

L'offerta avrebbe rappresentato una svolta evidente di Trump, che nelle ultime settimane aveva sempre insistito di volere una serie di restrizioni maggiori sull'immigrazione in cambio di una protezione per i dreamer, gli immigrati arrivati senza documenti da bambini, protetti dall'ex presidente Barack Obama con il programma Daca (Deferred Action for Childhood Arrivals).

Intanto la cancellazione del Daca, decisa da Trump, è stata bloccata dai tribunali; ora, il presidente vorrebbe raggiungere presto un accordo per chiudere la questione e poter finalmente far partire i lavori per la costruzione del muro con il Messico, promesso sin dall'inizio della campagna elettorale. Il Daca è scaduto il 5 marzo ma le persone protette dal piano hanno un mese di tempo per presentare una nuova applicazione e aspettare una risposta dal governo.